Bonus Sicurezza come funzionano le agevolazioni?

Buongiorno dal Blog OnlyRent!

Come ben sapete noi della OnlyRent ci occupiamo di noleggio di piattaforme aeree autocarrate (da 14 fino a 40 mt), semoventi, ragno, pantografi e furgoni jumpy, jumper, ducato maxi e cassonati con gru in tutta Palermo e provincia.

 

Tra i nostri affezionati clienti molto spesso troviamo aziende che necessitano del noleggio delle nostre piattaforme aeree per installazione di sistemi di videosorveglianza per negozi o abitazioni, è per questo che dedichiamo il nostro articolo del Blog al Bonus di Sicurezza per l’anno 2016 e 2017.

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate ha stabilito che il Bonus Sicurezza per chi ha installato sistemi di sicurezza nelle proprie abitazioni o sottoscritto contratti con istituti di vigilanza nel 2016 inoltrando la domanda di sgravio nel periodo che va dal 20 febbraio al 20 marzo, ammonterà al 100%

Diamo uno sguardo alle agevolazioni portate dal Bonus Sicurezza per l’anno 2016 e per l’anno 2017:

 

Anno 2016

L’intera spesa sostenuta dai cittadini che hanno effettuato installazioni di sistemi di video sorveglianza e allarmi o hanno ingaggiato istituti di vigilanza per prevenire atti criminali verrà agevolata.

Da dove deriva la quota del bonus? La quota deriva dal rapporto tra l’ammontare delle risorse stanziate (che risultano essere circa 15milioni di euro) e il credito di imposta.

Da questo si può dedurre che la totalità dell’agevolazione sia tale (100%) perchè le richieste sono state molto poche.

Il credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione presentando, attraverso i servizi telematici dell’agenzia delle Entrate, il modello di pagamento F24. Il codice tributo da inserire nella sezione “Erario”, colonna “Importi a credito compensati”, è 6874. L’Agenzia delle Entrate farà dei controlli (automatizzati) su ogni modello F24 ricevuto, e avvisa:

“Nel caso in cui il contribuente non abbia validamente presentato l’istanza di attribuzione del credito d’imposta, oppure qualora l’importo del credito utilizzato in compensazione risulti superiore all’ammontare del credito spettante (…), il modello F24 è scartato. Lo scarto è comunicato al soggetto che ha trasmesso il modello F24, tramite apposita ricevuta consultabile sul sito internet dell’Agenzia delle entrate”.

Anno 2017

 

Nell’anno in corso la possibilità di accedere al credito di imposta è terminata, ma per chi voglia comunque mettere in sicurezza la propria casa c’è la possibilità di accedere alle agevolazioni fiscali che permettono una detrazione Irpef del 50% in 10 anni per quasi tutti i tipi di interventi.

Per consultare quelli che rientrano nell’agevolazione ecco la guida completa dell’Agenzia delle Entrate.

 

 

fonte ediltecnico

Qual’è la distanza minima tra due edifici? Quali sono le regole?

Buon giorno dal Blog OnlyRent,

Come ben sapete noi della OnlyRent ci occupiamo di noleggio di piattaforme aeree autocarrate (da 14 fino a 40 mt), semoventi, ragno, pantografi e furgoni jumpy, jumper, ducato maxi e cassonati con gru in tutta Palermo e provincia.

Per noi della OnlyRent Noleggio tenere aggiornati i nostri fedeli clienti delle leggi e le normative che regolano il settore dell’edilizia è fondamentale, infatti, questo articolo parleremo della distanza minima che due edifici devono mantenere e l’obbligo di finestramento di una delle due.

Per poter applicare la regola della distanza minima di 10metri (art. 9 del d.m. 2 aprile 1968 n. 1444) è necessaria l’esistenza di due pareti che si contrappongono, di cui almeno una deve essere finestrata. Lo ha ribadito il Tar Abruzzo, sezione prima, nella sentenza n.109/2017 pubblicata lo scorso 23 febbraio.

I giudici amministrativi abruzzesi rammentano che “per pacifica giurisprudenza la legittimazione dei soggetti terzi, non direttamente destinatari del provvedimento, è riconosciuta in base al criterio cosiddetto della “vicinitas”, ovvero in caso di stabile collegamento materiale tra l’immobile del ricorrente e quello interessato dai lavori, quando questi ultimi comportino contra legem un’alterazione del preesistente assetto urbanistico ed edilizio”.

Quindi, i ricorrenti non devono dimostrare il pregiudizio della situazione soggettiva protetta perché “il danno è ritenuto sussistente in re ipsa per la violazione della normativa edilizia, in quanto ogni edificazione non conforme alla normativa e agli strumenti urbanistici incide se non sulla visuale, quanto meno sull’equilibrio urbanistico del contesto e l’armonico e ordinato sviluppo del territorio, a cui fanno necessario riferimento i titolari di diritti su immobili adiacenti, o situati comunque in prossimità a quelli interessati dagli abusi. Si considera, pertanto, attuale e concreto l’interesse di chi, come i ricorrenti, proprietari di un immobile confinante a quello oggetto dell’intervento contestato, ha interesse a ché il vicino edifichi regolarmente anche in presenza di una lesione potenziale o eventuale”.

 

 

fonte: ediltecnico.it

Potatura degli alberi con le Piattaforme Aeree

Buongiorno dal Blog OnlyRent!
Oggi ci dedicheremo ad una specifica categoria di affezionati clienti: i Giardinieri.
Come ben sapete noi della OnlyRent ci occupiamo di noleggio di piattaforme aeree autocarrate (da 14 fino a 40 mt), semoventi, ragno, pantografi e furgoni jumpy, jumper, ducato maxi e cassonati con gru in tutta Palermo e provincia e sono molti i clienti che fanno affidamento ad una piattaforma per la potatura delle chiome degli alberi, in particolar modo per quelli ad alto fusto o di grandi dimensioni in genere.
Si tratta della potatura con l’ausilio delle piattaforme aeree, ovvero di quei “cestelli” semoventi sorretti da carrelli elevatori.

Obiettivi della potatura con piattaforma.

La potatura ha come finalità quella di migliorare la pianta sia nel suo aspetto estetico, sia dal punto di vista della salute e della longevità della stessa.
In modo sintetico, possiamo così riassumere gli obiettivi della potatura con piattaforma:
– Non recare alcun danno a ciò che circonda la pianta.
– Migliorare la salute e l’aspetto ornamentale della pianta stessa.
– Rispettare la forma originale della pianta.

Perché la potatura con piattaforma?

Per una questione di salute della pianta e di prevenzione degli eventuali danni che essa potrebbe procurare, la potatura è un’operazione imprescindibile se vogliamo conservarla più a lungo e nel miglior stato possibile. Ci sono casi in cui non vi è la possibilità di intervenire in altro modo su una pianta per poter potare i suoi rami. Questi possono essere:

– il terreno non è sicuro, e non garantisce la stabilità della pianta in arrampicata
– i rami sono secchi e/o malati
– la pianta appoggia troppo su altre piante o è troppo vicina ai cavi elettrici.

In questi casi l’alternativa a disposizione è la potatura con l’ausilio delle piattaforme aeree. Se poi vi è la possibilità di poggiare il macchinario su un terreno che non soffra per il compattamento, le cui radici non rischino alcun tipo di compromissione, meglio ancora.
La potatura è un intervento indispensabile per una corretta manutenzione del giardino, come dei parchi, pubblici e privati.

Come si esegue la potatura degli alberi con la piattaforma.

La prima cosa da fare è una valutazione dell’intervento, dell’iter dei lavori e della posizione migliore dove poggiare la base del carrello elevatore.

Proprio per questo abbiamo potenziato il servizio di assistenza alla clientela composto da una squadra di collaboratori che in tempo reale offrono valide soluzioni alle richieste, basterà contattarci per programmare un sopralluogo e successivamente un preventivo gratuito per il lavoro da eseguire.

Fatto questo, l’operatore si sistema nel cesto, si preoccupa di mettersi in sicurezza e viene issato così nei punti dove c’è necessità di intervenire, spostandosi di volta in volta.

E’ bene ricordare che non ci si deve muovere da soli, le variabili da valutare sono legate a più fattori. L’inesperienza e l’incompetenza possono causare danni ed essere pericolose, per se stessi (durante i lavori) e per gli altri (durante i lavori e/o dopo).
Con il noleggio “a caldo” potrai contare su un operatore specializzato che ti assisterà nel lavoro e manovrerà la piattaforma, in questo modo possiamo mettere in sicurezza noi stessi e la pianta che, dopo la potatura, potrà riprendere l’attività vegetativa nel migliore dei modi.
Fonte: www.vivailoda.it

Corsi di formazione con Only Rent

corsi only rent

La ONLY RENT s.r.l. oltre ad essere un centro di noleggio di piattaforme aeree a Palermo è anche un centro di formazione i cui Istruttori sono riconosciuti e certificati dall’ IPAF, esegue dal 2010 corsi di formazione specifici e dettagliati su macchinari di diverse tipologie in perfetta armonia e rispetto della normativa vigente D.lgs. 81/2008 e D.lgs. 106/2009. Il nostro staff , composto da docenti qualificati riconosciuto da diverse associazioni di notevole importanza con attestati e riconoscimenti, trasferisce la propria esperienza decennale sull’utilizzo dei macchinari permettendoci di essere tra le prime realtà in Sicilia della formazione del personale, destinato all’uso di macchine complesse quali le piattaforme aeree.

camion_gru_only rent

 

Il contenuto del corso da noi svolto copre i seguenti principali argomenti:

– riferimenti alla normativa vigente

– diverse tipologie di macchinari presenti in commercio

– utilizzo in sicurezza delle piattaforme aeree

– controlli prima dell’inizio dell’attività

– cosa fare al termine del turno di lavoro

– dispositivi di protezione individuali

– test finale (teorico e pratico) con valutazione

IPAF

In sicurezza con Andy Access

onlyrent

Buongiorno,

Oggi noi della Only  Rent s.r.l. di Palermo vi proponiamo una serie di immagini ideate dalla International Powered Access Federation (IPAF) per promuovere l’uso efficace e sicuro delle piattaforme aeree in tutto il mondo.

La messa in sicurezza dei nostri clienti è fondamentale per noi di Only Rent, infatti, tra gli 8 buoni motivi per cui sceglierci uno dei punti chiave è:

  • prima di consegnare uno dei nostri macchinari a noleggio vi garantiamo la familiarizzazione delle attrezzature con personale qualificato e formato;

attacca cordino  conosci la macchina

Ecco qui i simpatici e utili poster di Andy Access – che vedono come protagonisti i personaggi di Andy Access e Hugh Hazard – che forniscono preziosi insegnamenti e danno forza ai messaggi chiave che Only Rent tiene sempre a comunicare ai propri clienti per il corretto e sicuro utilizzo delle piattaforme aeree.

ispezioni pre ut terreno insidioso striscioni piattaforma procedura emergenza fasi carico scarico caduta materiali

La promozione dell’uso sicuro delle piattaforme aeree di lavoro è una parte fondamentale del nostro lavoro; la Only Rent s.r.l. di Palermo ha sempre individuato nella collaborazione con il cliente, la chiave corretta per poter instaurare un serio e proficuo rapporto di fiducia.

Proprio sulla base di queste riflessioni abbiamo potenziato il servizio di assistenza alla clientela composto da una squadra di collaboratori ci in tempo reale offrono valide soluzioni alle richieste. Prenotazioni, consegna e ritiro, assistenza, informazioni sul noleggio, troveranno una risposta professionale ed immediata.

 

fonte poster Andy Access: http://www.ipaf.org/it/risorse/andy-access/