Caratteristiche fondamentali che deve avere il conducente di piattaforme aeree

Questo articolo del blog Only Rent è rivolto ai lavoratori incaricati dell’uso delle piattaforme aeree su carro e semoventi, il suo obiettivo è quello informare i lavoratori sui pericoli e i conseguenti rischi lavorativi che essi possono incontrare nello svolgimento del proprio lavoro e fornire le indicazioni indispensabili per un uso corretto e sicuro delle macchine a loro affidate nel periodo del noleggio.

Oggi quindi ci concentreremo sul Conducente, analizzando le caratteristiche che il lavoratore incaricato della conduzione delle piattaforme aeree su carro e semoventi deve possedere, quindi: le sue condizioni psicofisiche; il suo abbigliamento; l’informazione; la formazione e l’addestramento minimo necessario.

La piattaforma è un mezzo di lavoro complesso che necessità di livelli di attenzione nell’uso elevati, ed è per questo motivo che il conducente deve:
• essere in possesso di patente di guida (almeno di tipo B);
• possedere idonee qualità psicofisiche (riflessi pronti, temperamento calmo e riflessivo, senso di responsabilità e prudenza);
• possedere sufficienti cognizioni di meccanica e sica (capacità di valutare ingombri, distanze, velocità, capacità di valutare la stabilità dei carichi, il peso e l’equilibrio);
• conoscere in maniera approfondita le caratteristiche tecniche del mezzo con cui deve operare.

 

La percezione del rischio da parte del conducente deve essere sempre ottimale.
Le condizioni psicofisiche del lavoratore sono tra le possibili cause scatenanti di un incidente sul lavoro, ed è per questo che a carico del datore di lavoro vi è l’obbligo della vigilanza sui luoghi di lavoro e di tener conto delle capacità e delle condizioni dei lavoratori (in rapporto alla loro salute e alla sicurezza) prima di affidare loro un incarico.
L’incidente è l’evento non desiderato che si verifica quando il lavoro non viene condotto secondo gli standard produttivi progettati o quando il lavoro è privo e/o carente di progettazione. Inoltre, quest’ultimo errore determina anche metodi di lavoro non corrette, carenze nell’organizzazione adottata e nella logistica dello stabilimento.
Per esempio, se analizziamo un incidente, esso si verifica, quasi sempre, quando il mezzo viene condotto da personale non preparato e quindi privo di un’adeguato addestramento nell’uso della macchina, senza un’adeguato studio da parte non solo del lavoratore ma anche dei responsabili dell’opera, progettisti inclusi, delle potenzialità della macchina stessa e dei limiti (anche temporali) che essa impone nel suo utilizzo.